Posted on July 17, 2015 by
AOF 2015: Uno sguardo sulle DOLOMITI
Il progetto Adventure Outdoor Fest ha la missione di promuovere le attività outdoor, lo sport nella natura e i suoi grandi protagonisti, ma allo stesso tempo ha anche l’obiettivo di valorizzare e far vivere ai partecipanti la bellissima cittadina di San Candido e la corona Dolomitica in cui è inserito.
Ecco perché, anche quest’anno, oltre a cercare di coinvolgere il pubblico nella scoperta della magia di queste montagne incantate, l’Adventure Outdoor Fest dà spazio ad una collaborazione molto importante, iniziata nel 2014, con la Fondazione Dolomiti Unesco.
L’appuntamento in programma, che sarà inserito anche all’interno della rete degli eventi del Dolomites Lab Fest, prevede la presenza di Piero Badaloni per presentare, in anteprima assoluta ad un Festival, un nuovo documentario sul passato e futuro delle Dolomiti, coinvolgendo Nives Meroi come ospite d’eccezione.
La famosa alpinista ha scalato dodici delle quattordici vette sopra gli 8000 m, tutte raggiunte senza l'uso di ossigeno supplementare e di portatori d'alta quota.
A lei dedicheremo anche un incontro di presentazione del suo ultimo libro: “Non ti farò aspettare”, presentato dalla giornalista Fausta Slanzi.

AOF 2015: Atleti ed ospiti
Fin dalle prime edizioni, l’Adventure Outdoor Fest è riuscito a coinvolgere e portare a San Candido atleti e ospiti, italiani e internazionali, di altissimo livello come Steph Davis, Stevie Haston, Manolo, Alex Bellini, Marco De Gasperi, Jacopo Larcher, Silvio Reffo, Angelika Rainer, Simona Morbelli, Loïc Collomb Patton, David Fanelli, Chris Espen, Michael Piccolruaz, Rudi Moroder e molti altri.
Una delle caratteristiche principali del festival è che il pubblico ha l’occasione di interagire con gli atleti ospiti in occasioni molto diverse tra loro, come ad esempio all’interno di corsi e attività non competitive, durante meeting e incontri, ma anche in momenti più informali come gli Aperitivi Adventure e l’Outdoor Pool Party.
Anche per l’edizione 2015 è prevista una kermesse che vedrà la partecipazione di molte personalità del mondo dello sport e dell’avventura, con un occhio di riguardo all’universo dell’alpinismo e ai suoi nuovi protagonisti.
Già confermata, grazie alla partnership con Grivel, le presenze del grandissimo Steve House, alpinista di fama mondiale e sostenitore dello “Stile Alpino”, e dell’italiano Giampaolo Corona, presente al campo base sull'Everest durante il terremoto, per raccontare il suo amore per la Montagna e la terribile esperienza in Nepal.
Saranno inoltre al Festival due giovani atleti come Carlo Cosi e Matteo Della Bordella, nominati, per le loro rispettive ascese in Perù e in Groenlandia, al Piolet D'Or 2015.
Presente anche l'Exploring Team di La Venta per raccontarci e mostrarci i video dell’ultima missione chiusa con successo in in Chiapas, Messico: Arbol De Navidad.
Anche i ragazzi di Side Motion Crew torneranno a San Candido per delle spettacolari esibizioni di Parkour, così come è confermata la presenza di numerosi slackliners-highliners quali Marco Milanese, Aldo Valmassoi, Niccolò Zarattini, Nicolò „Niko“ Cadorin, Jan Valentincic, Eva Brovinsky e con la partecipazione speciale della freerider-highliner Silvia Moser.
Presenti quest’anno, anche un gruppo di giovani climbers (Ralf Brunel, Mattia Felicetti, Benjamin Kofler e Federico Modica) che porteranno al festival, in anteprima assoluta, il progetto ICEBERG CHALLENGE: uno spettacolare video di Ice-climbing ed highline appena realizzato tra gli Iceberg in Groenlandia.
Per la sezione di MTB saranno presenti i campioni Walter Costa e Arno Feichter; per il running, invece, hanno già confermato la loro presenza a San Candido la ultrarunner Katia Figini, Tite Togni, Mira Rai, Luca Carrara, Marco Facchinelli, Michele Mombelli, Riccardo Marini, Giorgio Aprà e Michele Evangelisti.
Ogni anno l’Adventure Outdoor Fest premia inoltre un’atleta donna e un uomo che si sono contraddistinti, negli ultimi anni, per le loro imprese e per la loro passione per lo sport.
I Best Athletes 2014 sono stati la runner Salomon Simona Morbelli e il campione del mondo del Freeride World Tour 2014 Loïc Collomb Patton, presenti entrambi alla serata di premiazione.
Attachments
Ratings
Captcha Challenge
Reload Image
Reload
Categories

Go to top